In questa sessione parleremo dell'estensibilità di Kubernetes attraverso l'uso delle Custom Resource Definition. Affronteremo questo tema da due prospettive complementari: un utilizzo più tradizionale dell'utilizzo delle CRD contrapposto ad un loro impiego non convenzionale, il tutto finalizzato alla creazione di un operator per ""deployare"" e il monitorare il progetto. Se sopravviverete all'effetto matrioska, alla fine della sessione avrete una visione sufficiente per comprendere le potenzialità delle CRD e dell'operator pattern

Comments

Comments are closed.