LiquidO – Liquid organisations from the trenches

Comments

Comments are closed.

Contenuti: non ho alcun dubbio sul fatto che il modello di governance LiquidO che Jacopo ci ha introdotto sarà alla base di nuovi modelli gestionali e organizzativi e che fra qualche anno diventerà mainstream, così come prima o poi smetteremo di parlare di "sviluppo software agile", che diventerà semplicemente "sviluppo software".

Anche se da lurker seguo da tempo Jacopo che ha il talento di divulgare al pubblico con un certo anticipo argomenti "radicali" e/o "underground" che a distanza di qualche anno raggiungeranno massa critica (come è stato per l'open source, l'agile, il radical management, ecc.), raccomando quindi di seguirlo per "crearsi il proprio futuro".

Parte pratica del workshop: siamo stati lanciati "brutalmente" su un esercizio a tempo che in pochi minuti ha fatto ben intuire il valore di uno dei 4 pilastri del sistema LiquidO. Molto efficace e pratico.

Esposizione: notevole la scorrevolezza e la profondità degli argomenti. Per via di questa profondità tende ad aprire molti "loop" (che poi chiude quasi sempre) che potrebbero essere ciascuno un talk, per qualcuno potrebbe essere prolisso, altri più sofisticati (ma con la giusta concentrazione) saranno invece in grado di cogliere molti spunti. Infine, potrebbe essere un po' polarizzante il modo in cui espone i concetti (ma lo dichiara come disclaimer).

Rated 5

Anonymous at 20:42 on 16 Nov 2014

Jacopo ha presentato molto bene un esperimento molto interessante.
Il gioco del cruciverba è stato molto utile per far capire come avviene in pratica il processo di open management di cocoon projects.

Rated 4

Anonymous at 12:12 on 18 Nov 2014

Argomento molto interessante, sicuramente da approfondire data la sua vastità.
Probabilmente si è usciti dal workshop con molte domande per la testa e con molta curiosità, ma va bene così :)
Poi ascoltare Jacopo è sempre un piacere!

Stefano

Rated 5

Anonymous at 10:20 on 24 Nov 2014